Menu

Docente su due scuole a quali incontri deve partecipare

Messaggi Argomenti Ricerca avanzata. Un amica che è stata RSU tempo fa si ricorda che non siamo obbligati a presenziare a queste riunioni tranne per gli scrutini è solo una questione di buon senso. Infine quando partecipo al consiglio d'istituto o altri impegni per la scuola di titolarità e questi si sovrappongono a quelli della scuola di 3 ore, devo essere io a chiedere il permesso o il DS, o posso semplicemente comunicare di essere impegnata? Kijiji incontri adulti taranto e scusate se in qualcosa sono stata ripetitiva. L'anno scorso ero anch'io in due scuole: Mi spiego, nella lettera scrissi: E poi aggiunsi l'elenco dei giorni in cui sarei stata presente alle varie riunioni. Questo credo sia il modo più corretto di affrontare dirigenti che pretendono il dono dell'ubiquità! Grazie e scusate se in qualcosa sono stata ripetitiva Ti rispondo nel topic indicato da forza. Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA.

Docente su due scuole a quali incontri deve partecipare Il datore di lavoro nella scuola

Io pensavo si facesse la proporzione Mentre in molti contratti del pubblico impiego è espressamente prevista la riconduzione ad ore dei permessi giornalieri nella scuola er Mi dite quante ore devo fare in ciascuna scuola? Questo per non creare effettivamente un dislivello di impegni. In caso di parità prevale il voto del presidente. Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione. Giusta la mia osservazione?? Tassella, appello al M5S: Bimbo ucciso dal patrigno, si indaga sul ruolo della madre: Ad ogni modo, nel mio caso, sottoposto altrove in maniera sommaria, ho spiegato di aver sottoscritto un incarico GAE p. Se entrambe partecipassimo alle stesse attività collegiali, si raddoppierebbe inutilmente la spesa pubblica

Docente su due scuole a quali incontri deve partecipare

Sarà quindi cura dei dirigenti delle due (o più) scuole fare in modo che il docente abbia un impegno proporzionale al proprio orario di servizio, decidendo fin dall’inizio a quali incontri il. Altrimenti una volta raggiunte per es. le 40 ore dei collegi dei docenti non si è più tenuti a partecipare. Secondo questo principio, legato anche al buon senso dell’Amministrazione scolastica, i docenti in servizio in più scuole devono garantire una presenza agli incontri collegiali programmati dal collegio dei docenti (40 +40 ore) proporzionale al loro orario in ciascuna scuola, altrimenti gli obblighi conseguenti verrebbero raddoppiati. Sarà quindi cura dei dirigenti delle due (o più) scuole fare in modo che il docente abbia un impegno proporzionale al proprio orario di servizio, decidendo fin dall’inizio a quali incontri il docente dovrà partecipare in relazione al Piano delle attività di ciascuna scuola.

Docente su due scuole a quali incontri deve partecipare